sabato 3 dicembre 2011

Natale

Ho iniziato con il fare una rete a maglia alta doppia di  25 punti lunga circa 6 metri lavorata con uncinetto nr.5, poi ho proseguito facendo diversi tipi di centrini(alcuni li ho trovati nel blog di TRI CRO DA TUKA e altri non mi ricordo da chi so solo che sono giapponesi) l'anno scorso avevo fatto le palline con il palloncino e il vinavil.
Questo è l'albero fatto,  il colore di quest'anno è sui toni dell'oro e dell'arancio, il tutto perchè a casa sono arrivati dei nuovi ospiti, quindi sono stata costretta a fare il presepe con statue grandi, altrimenti mi trovavo i vari pezzi del presepe in giro per la casa.
Ed ecco che vi presento i nuovi ospiti, a sinistra la Baffina che è la mamma, che mi ha portato in gestione i suoi micetti, che all'origine erano tre, ai quali uno dei miei figli, quello appassionato di storia ha dato i nomi di Tito Nheru e Nasser.
Mi ha spiegato poi che sono tre politici dei Paesi non allineati a cavallo degli anni dal 1950 al 1965; i sopravissuti sono Nheru al centro e Tito che è invece una Titti alla destra (che ne fanno di tutti i colori, ma sono anche molto coccoloni).
Alla fine ecco il presepio, (non perchè lo consideri meno dell'albero, ma perchè l'ho fatto sotto) restaurato perchè al momento di tirarlo fuori naturalmente aveva qualche ammaccatura e due teste decapitate, quindi l'ho incollato e sistematocon  dello smalto dove era pelato. 
Il presepio per me ha molti ricordi, perchè ero solita farlo con la mamma e i miei fratelli ogni anno sempre diverso, andavamo avanti a farlo per  diversi giorni, poi per darci soddisfazione la mamma ci iscriveva alla gara per il miglior presepio e se non ricordo male abbiamo anche vinto un paio di volte.   

3 commenti:

  1. Bellissime le tue decorazioni natalizie...brava!!!!

    RispondiElimina
  2. che belle le tue decorazioni! buon anno :)

    Erika

    RispondiElimina
  3. grazie mille, tanti auguri anche a voi (-:

    RispondiElimina